Mercoledì 30 gennaio 2013

Novita' Iva 2013, contributo integrativo sulle parcelle dei professionisti

a cura di: eDotto S.r.l.
Il Dl n. 216/2012, prima, e la Legge n. 228/2012, in un secondo momento, hanno integrato le disposizioni del DPR n. 633/72 in materia di Iva, favorendo l’entrata in vigore delle importanti novità contenute nella direttiva 2010/45/Ue.

Dal 1° gennaio 2013 è ampliato l’obbligo di emissione della fattura per le operazioni territorialmente non rilevanti ai fini Iva, limitato, fino al 31 dicembre 2012, alle sole prestazioni di servizi di cui all’articolo 7-ter del citato DPR, rese nei confronti di committenti stabiliti in un altro Stato membro della Ue. Ne deriva che, da tale data formano oggetto di fatturazione anche le cessioni di beni e le prestazioni di servizi non territoriali effettuate nei confronti di soggetti passivi debitori dell’imposta in un altro Stato Ue o nei confronti di soggetti extra-Ue. La norma ha previsto, comunque, delle esclusioni che riguardano le cessioni dei beni ammortizzabili ed i passaggi interni tra attività separate.

Altra novità è, poi, quella che prevede la maggiorazione a titolo di contributo integrativo su tutti i corrispettivi rientranti nel volume d’affari ai fini Iva. Dal momento che le consulenze estere rese da professionisti, a partire dall'1 gennaio 2013, incidono sul volume d’affari ai fini Iva, queste - se rese a soggetti passivi Iva debitori in altro paese Ue o a soggetti residenti in un paese extra-Ue - prevedono comunque la maggiorazione a titolo di contributo integrativo.

L’obbligo di indicare il contributo integrativo nelle consulenze effettuate a committenti non residenti in Italia riguarda tutti i professionisti che svolgono consulenze estere, con esclusione di quei professionisti sprovvisti di una propria Cassa di previdenza e, dunque, soggetti all'iscrizione nella gestione separata Inps.

Il nuovo adempimento riguarda, dunque, anche i dottori commercialisti e proprio la Cassa di previdenza di questi, con un avviso del mese di gennaio 2013, ha ricordato come, a partire dal 1° gennaio 2013, i professionisti iscritti all’Albo debbano addebitare ai propri clienti esteri la maggiorazione previdenziale del 2% o del 4%, attraverso l’esposizione di tale contributo nelle fatture di consulenza.
Fonte: http://www.cnpadc.it
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web