Giovedì 15 marzo 2001

NOTAIO PER LA CONVERSIONE DEL CAPITALE SOCIALE: SI O NO?

a cura di: Studio Chirico Commercialisti Associati
La necessità o meno della presenza del notaio all'atto di conversione del capitale sociale delle imprese in euro è sempre più oggetto di teorie contrastate da parte dei registri delle imprese delle varie regioni di Italia. Il D.Lgs. n. 213/98, commentato nella sezione Euro dell'area documenti, aveva stabilito la possibilità di operare la conversione con delibera approvata senza la presenza del notaio, essendo sufficiente il deposito e l’iscrizione del documento. Nonostante ciò, sono moltissime le prese di posizione da parte dei Tribunali di parere contrario con quanto stabilito dal citato decreto legge. Al momento attuale, l’unica certezza sembra essere la necessità, per le società di persone, di attuare la conversione davanti ad un notaio, trattandosi di una modifica statutaria. Nell'area "documenti", sezione "Euro" è scaricabile anche il fac simile della delibera di conversione del capitale sociale in euro.
Fonte: http://www.ilsole24ore.com
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS