Martedì 22 maggio 2012

Non e' punito chi sbaglia l’acconto Imu

a cura di: eDotto S.r.l.
Tra le indicazioni e le precisazioni sull’Imu, della circolare n. 3/2012 del Mef, è chiarita la non punibilità per “obiettiva incertezza della norma” per chi commette errori a giugno 2012 nel pagamento dell’acconto.

Dunque, per il primo appuntamento dell’Imposta municipale non varranno le regole punitive degli adempimenti successivi. In via generale, si spiega che i comuni mantengono la potestà regolamentare in materia di accertamento e riscossione, ai fini dei quali la disciplina Imu ricalca sia le regole Ici che quelle della generalità dei tributi locali, ex articolo 1, commi 161 e seguenti, della legge 296/2006.

Per l’omessa presentazione della dichiarazione sanzione sarà tra il 100% e il 200% dell'imposta dovuta; per le dichiarazioni infedeli, la sanzione può andare dal 50% al 100% dell'imposta dovuta; il ritardato, insufficiente o omesso versamento la sanzione è del 30% dell’imposta.

Sconti sulle sanzioni sono previsti, come per l’Ici, in caso di adesione con pagamento della pretesa e di ravvedimento operoso. È da segnalare che il "ravvedimento lungo", oltre i trenta giorni dalla violazione, ha come scadenza un anno dalla violazione, poiché, a differenza dell'Ici che aveva la dichiarazione periodica annuale, nell'Imu la dichiarazione si presenta entro 90 giorni.
Fonte: http://www.fiscooggi.it
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS