Sabato 11 novembre 2006

NON COMPORTA PLUSVALENZA ALIENAZIONE BENI A TERZI IN CONCORDATO PREVENTIVO

a cura di: STUDIO RAVAZZANO di Ravazzano Carlo Alberto

(Corte di Cassazione civile, Sentenza n. 22168 del 16 ottobre 2006)

L'art. 54, comma 6, del D.P.R. n. 917/1986, il quale dispone (nel testo applicabile ratione temporis) che la cessione dei beni ai creditori in sede di concordato preventivo non costituisce realizzo di plusvalenza tassabile ai fini delle imposte sui redditi, deve essere interpretato, a parere della Suprema Corte, nel senso che la plusvalenza non si realizza neppure con il trasferimento a terzi dei beni ceduti effettuato in esecuzione del concordato.


Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Analisi di Bilancio Online - richiedi subito il tuo report