Martedì 9 febbraio 2010

Niente responsabilita' con modello organizzativo adeguato

a cura di: eDotto S.r.l.
Con sentenza n. 36083 del 2009, la Cassazione ha confermato la condanna impartita nei confronti di una societa' quotata che aveva ricevuto vantaggio da un fatto illecito del quale era responsabile il proprio legale rappresentante. La colpa della societa' e' stata ravvisata nel fatto che la stessa non si era munita di un modello organizzativo tra quelli previsti dal Decreto legislativo 231/01, tale da scongiurare il suo coinvolgimento. Con la pronuncia, i giudici di Cassazione hanno colto l'occasione per precisare come, “in tema di responsabilita' da reato degli Enti, la persona giuridica che abbia omesso di adottare ed attuare il modello organizzativo e gestionale non risponde del reato presupposto commesso da un suo esponente in posizione apicale soltanto nell'ipotesi in cui lo stesso abbia agito nell'interesse esclusivo proprio o di terzi”.

Anche Assonime e' intervenuta in materia di applicazione del Decreto legislativo 231/01 sulla responsabilita' amministrativa delle persone giuridiche, commentando, nel Caso n. 1 del 2010, la sentenza con cui il Tribunale di Milano, lo scorso 17 novembre 2009, aveva escluso la responsabilita' di una societa' dal reato di aggiotaggio informatico per avere la stessa adottato un modello organizzativo adeguato a quanto prescritto dal Decreto legislativo n. 231 del 2001. Secondo l'associazione delle imprese, l'efficacia del modello, nel giudizio di responsabilita' della societa', deve essere apprezzata tenendo presente la situazione precedente l'illecito e non il fatto che lo stesso sia stato poi commesso.
Fonte: Il Sole 24 Ore – Norme e Tributi, p. 31 – Modelli organizzativi vincolanti nelle societa` - Negri
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS