Giovedì 12 novembre 2009

Niente Irap per la commercialista che si e' avvalsa di consulenze occasionali

a cura di: eDotto S.r.l.
Con la sentenza n. 23778 del 10 novembre 2009 la Cassazione, intervenendo in merito al rimborso dell'Irap ad una commercialista che, nel corso dell'anno, si era avvalsa solo di collaboratori occasionali in qualita' di consulenti ai quali aveva corrisposto complessivamente 11mila euro, chiarisce che per la sussistenza dell'autonoma organizzazione dovevano essere considerate: la natura dell'attivita' svolta da tali soggetti in favore della contribuente, qualificata come consulenza; la modalita' dell'attivita' medesima, definitiva occasionale e particolare; l'entita' complessiva della somma corrisposta.

Pertanto, nel condividere la sentenza di merito della Ctr Lazio nel punto in cui spiega che «la presenza in dichiarazione per l'anno 1999 di un importo di 22 milioni di lire circa per compensi corrisposti a terzi per prestazioni afferenti l'attivita' non implica che la contribuente si sia valsa di personale dipendente, dovendo con cio' intendersi una consulenza occasionale e particolare», la Suprema corte ritiene che la commercialista abbia diritto al rimborso dell'Irap versata nel 1999.
Fonte: ItaliaOggi, p. 21 – Mini-consulenze Non si paga l’Irap - Alberici
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS