Mercoledì 19 maggio 2010

Nelle valutazioni del nuovo redditometro entrano il nucleo familiare e la citta' in cui si vive

a cura di: eDotto S.r.l.
E' stata illustrata dalle Entrate a professionisti e rappresentanti delle piccole e medie imprese l’operazione di restyling del redditometro, con indicatori (molto piu' di quelli attuali) basati sulle spese certe, realmente effettuate, che verranno parametrati sulle varie tipologie di famiglia, guardando anche alla distribuzione lungo il territorio italiano.

Dunque, le mire del Fisco si concentreranno sul rapporto tra capacita' di spesa e appartenenti al gruppo familiare utilizzando un criterio territoriale che non considerera' solo le differenze tra Nord e Sud ma anche la localizzazione rispetto alle grandi aree territoriali. In tal senso sara' data rilevanza, ad esempio, al fatto di abitare in luoghi in cui la vita e' piu' cara.

Utile alla revisione e' stato il monitoraggio dell'Agenzia di circa 800 mila famiglie per gruppi omogenei, le classi sono quelle del campione Istat, ossia i single sotto i 35 anni, le coppie con un figlio, le famiglie con anziani.

Tra i parametri, vecchi e nuovi, per la determinazione del reddito presunto vi sono: l'acquisto di macchine di lusso e mini-car, le iscrizioni a club e scuole esclusive, le spese per i viaggi all'estero e gli acquisti presso case d’asta, la stipula di polizze assicurative, le spese di ristrutturazione e i mutui, i consumi per energia e gas, ma anche movimenti di capitali o assicurazioni e gli acquisti in leasing (dai primi controlli risultano essere in molti a pagare rate di leasing superiori a quanto dichiarato). Escono di scena, invece, le roulotte. L’accertamento scattera' solo quando vi sara' una discrepanza di rilievo tra quanto speso e quanto dichiarato, circa il 25%.

Per quanto riguarda il contribuente, Caf e professionisti dovranno aiutarlo a valutare gli scostamenti. E sara' possibile fornire la prova contraria per giustificare le spese: eredita', vincita al lotto, donazione o un reddito esente. Anche formare una coppia di fatto, un profilo che verra' analizzato dall'Agenzia, potrebbe essere usato come prova per la difesa.
Fonte: ItaliaOggi, p. 19 – Un redditometro in manutenzione – Bartelli
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS