Martedì 10 novembre 2009

Nei calcoli dell’acconto di novembre nuove regole di deducibilita'

a cura di: eDotto S.r.l.
Per il calcolo della seconda o unica rata di acconto delle imposte sui redditi e dell’Irap – da pagare entro il prossimo 30 novembre, senza possibilita' di rateizzazione – si devono considerare alcuni componenti negativi di reddito ora non piu' deducibili (ma che lo sono stati per tutto il 2008). La quota di acconto ai fini Irpef per le persone fisiche e le societa' di persone e' pari al 99% dell’imposta dovuta per l’esercizio precedente. La base di calcolo e' costituita dall’imposta del periodo precedente diminuita delle detrazioni, dei crediti d’imposta e delle ritenute d’acconto spettanti. Il totale di quanto dovuto a titolo di acconto d’imposta deve essere versato: in un’unica soluzione, entro il mese di novembre, se l’importo dovuto non e' superiore a 257,00 euro. Cio' perche' la legge stabilisce che il versamento deve essere effettuato in due rate, salvo che il versamento da effettuare alla scadenza della prima rata non superi 103,00 euro. Per le societa' di capitali, invece, l’acconto e' dovuto in misura pari al 100% dell’imposta relativa all’anno precedente. Il calcolo dell’acconto puo' essere fatto seguendo il metodo storico oppure quello previsionale. Con il metodo storico si calcola l’acconto ricalcolando l’imposta relativa all’anno 2008, escludendo alcune componenti di reddito negative non piu' deducibili. Un esempio e' rappresentato dalle spese per alberghi e ristoranti, che dal 1° gennaio 2009 sono divenute deducibili nella misura del 75%. Pertanto, per calcolare l’acconto 2009, si deve considerare l’imposta del periodo precedente tenendo conto delle nuove disposizioni di legge (DL 112/08), che prevedono di aggiungere all’imposta relativa al 2008 quella corrispondente al 25% delle spese per alberghi e ristoranti sostenute in quell’anno. Cambiano anche le regole per l’ammortamento dei beni strumentali (L. 244/2007). Dunque, per i beni nuovi acquistati ed entrati in funzione nel 2008, non si dovra' ridurre alla meta' la percentuale tabellare di ammortamento, ma si portera' in deduzione la quota piena. Altre deduzioni entrate in vigore nel periodo d’imposta 2009 sono quelle pari al 36% delle spese sostenute a favore delle imprese commerciali che effettuano interventi di miglioramento energetico. Infine si ricorda che le persone fisiche che nel 2009 sono entrate nel regime dei minimi calcolano l’acconto con le modalita' ordinarie. Anche i contribuenti che scelgono il metodo previsionale devono sapere che nel 2009 non spettano le deduzioni indicate. Inoltre, le imprese che hanno beneficiato dell’agevolazione Tremonti-ter non possono tener conto della deduzione pari al 50% del costo d’acquisto dei nuovi beni. Per quanto riguarda la nuova franchigia sul 30% del Rol, si deve tener presente che se nel 2008 questa era pari a 10mila euro, nel 2009 e' scesa a 5mila euro.
Fonte: http://www.agenziaentrate.it
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS