Venerdì 13 aprile 2012

Modello Unico Ambientale (MUD). Comuni e Regioni evidenziano difficoltà tecniche e amministrative. Chiesto un rinvio al 30 giugno

a cura di: TuttoCamere.it
Il nuovo modello unico di dichiarazione ambientale (MUD) crea "gravi difficoltà tecniche e amministrative".
Lo sottolineano Regioni e Comuni (ANCI) in un documento congiunto che è stato approvato dalla Conferenza delle Regioni del 15 marzo 2012.
Nel documento si evidenziano gravi difficoltà tecniche e amministrative inerenti l'applicazione del D.P.C.M. 23 dicembre 2011, con il quale è stato approvato il nuovo modello unico di dichiarazione ambientale (MUD).
Tale provvedimento introduce, rispetto a quanto previsto dal precedente D.P.C.M. 27 aprile 2010, una nuova modulistica e nuove modalità di compilazione delle dichiarazioni MUD da parte dei soggetti che effettuano la gestione di alcune categorie di rifiuti.
Considerato che il decreto in oggetto, è stato approvato il 23 dicembre 2011 e pubblicato solo il 30 dicembre 2011 e che richiede dati raccolti sin dal 1° gennaio 2011, non è stato possibile per i soggetti obbligati alla dichiarazione MUD modificare i propri sistemi di acquisizione dei dati per adeguarli alle nuove richieste.
Alla luce di queste difficoltà e stante l'imminente scadenza della dichiarazione (30 aprile 2012), viste le sanzioni amministrative previste dalla legge in caso di compilazione incompleta o inesatta, le Regioni ed i Comuni chiedono:
  • di rendere immediatamente disponibile il tracciato record del modello previsto dal D.P.C.M. 23 dicembre 2011, relativo alle comunicazioni rifiuti urbani e assimilati, in modo tale da permettere la trasmissione delle informazioni richieste dal MUD, dai sistemi gestionali utilizzati a livello locale, predisponendo nel portale www.mudccomuni.it una procedura di importazione dei dati da fonti esterne secondo il tracciato record standard, peraltro sempre presente nell'applicazione in locale predisposta ogni anno da Ecocerved;
  • di predisporre una circolare volta a chiarire che in sede di prima applicazione del sistema introdotto col citato DPCM, le nuove informazioni richieste non in possesso dei Comuni , possano essere acquisite tramite stima, così come già previsto per i raggruppamenti RAEE.

Le Regioni ed i Comuni chiedono infine di valutare l'opportunità di una proroga del termine fissato al 30 aprile 2012 al 30 giugno 2012.


Fonte: http://www.tuttocamere.it
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web