Lunedì 22 dicembre 2008

MARKET ABUSE, LA CONFISCA SEGUE SEMPRE L'ILLECITO

a cura di: eDotto S.r.l.

Con la sentenza n. 44032 del 25 novembre 2008, la Cassazione ha precisato che, in presenza di market abuse, la nozione di profitto del reato soggetto a sequestro preventivo, in vista della confisca, deve essere inteso in un senso più ampio rispetto a quello economico-aziendalistico, ricomprendendo, in particolare, tutto il complesso dei vantaggi economici tratti dall'illecito. Nella vicenda in esame, ad un correntista di Banca popolare italiana, indagato per manipolazione del mercato nell'ambito della scalata dell'Antonveneta, era stato sequestrato del denaro per un valore di 3 milioni e mezzo di euro. Secondo i giudici di legittimità, in particolare, non potevano essere scomputati dal profitto gli interessi versati per l'ottenimento del fido, poiché l'attività del correntista era comunque indirizzata al compimento di un reato e a creare le condizioni perché la manipolazione potesse essere compiuta.


Fonte: Il Sole – 24 Ore – Norme e Tributi, p. 13 – Market abuse, la confisca segue sempre l'illecito - Negri
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali