Venerdì 27 novembre 2015

Marchi e brevetti - Attenzione alle richieste di pagamento per l'inserimento dei propri marchi e brevetti in repertori o banche dati private

a cura di: TuttoCamere.it
A seguito della segnalazione di alcuni titolari di marchi che stanno ricevendo da parte di società lettere contenenti offerte per l'inserimento dei loro marchi registrati in repertori vari o banche dati on-line private a pagamento, molte Camere di Commercio hanno ritenuto opportuno richiamare l'attenzione, con la pubblicazione di appositi avvisi, che gli Uffici Brevetti non inviano offerte simili, né richieste di pagamento per la registrazione o pubblicazione di marchi d'impresa.

Si avverte che si tratta di versamenti non obbligatori e che queste offerte non sono in alcun modo correlate con i servizi forniti dall'UIBM (Ufficio Italiano Brevetti e Marchi), dall'UAMI (Ufficio per registrazione dei marchi, disegni e modelli dell'Unione Europea) o dagli uffici delle Camere di Commercio e con le relative banche dati ufficiali a questi collegate.

Si ricorda, a tale proposito, che gli unici organismi ufficiali dai quali possono arrivare comunicazioni in ordine ai titoli di proprietà industriale, comprese eventuali richieste di pagamento di tasse di registrazione per le domande di deposito o di rinnovo, sono i seguenti:

  • in Italia, l'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM), con sede a Roma e gli Uffici Brevetti delle Camere di Commercio;
  • nell'Unione Europea, l'Ufficio per l'Armonizzazione del Mercato Interno (UAMI o OAMI), con sede ad Alicante, in Spagna;
  • per i Marchi Internazionali, l'Organizzazione Mondiale della Proprietà Industriale, con sede a Ginevra, in Svizzera.

Si invita dunque chiunque possa essere coinvolto alla massima cautela prima di sottoscrivere qualsiasi documento e a non effettuare alcun versamento di denaro prima di aver letto attentamente le clausole contrattuali proposte.

Si informa, inoltre, della possibilità di effettuare direttamente una segnalazione all'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, la quale avvierà un'indagine e al termine si pronuncerà sull'ingannevolezza della comunicazione oggetto di segnalazione eventualmente irrogando una sanzione pecuniaria a carico dell'autore della proposta ingannevole.
La stessa WIPO (World Intellectual Property Organization) ha pubblicato sul proprio sito Internet una informativa sull'argomento.
Per ulteriori informazioni rivolgersi all'ufficio Brevetti e Marchi della Camera di Commercio di competenza.

Per consultare l'informativa pubblicata sull'argomento dalla WIPO clicca qui.
Per effettuare direttamente una segnalazione all'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato clicca qui.


Fonte: http://www.tuttocamere.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Analisi di Bilancio Online - richiedi subito il tuo report