Mercoledì 20 dicembre 2000

LIBERTA' DI CUMULO PER GLI ASSEGNI DI VECCHIAIA

a cura di: Studio Cella s.a.s. di Cella Carlo e C.
Dal 1 gennaio 2001 le pensioni di vecchiaia e quelle liquidate con anzianità contributiva pari o superiore a 40 anni a carico dell'Assicurazione Generale Obbligatoria (AGO) e delle forme sostitutive, esclusive ed esonerative, sono interamente cumulabili con i redditi derivanti da lavoro dipendente ed autonomo. La pensione di anzianità, anche se liquidata con una anzianità contributiva inferiore a 40 anni, dal mese successivo al compimento dell'età pensionabile viene equiparata alla pensione di vecchiaia. Il beneficio sul cumulo scatta anche per le pensioni con decorrenza anteriore al 1° gennaio 2001. Per le pensioni dirette di anzianità, di invalidità e per gli assegni diretti d'invalidità a carico dell'AGO e delle forme sostitutive, esclusive ed esonerative le cose stanno diversamente. Le quote di questi trattamenti pensionistici, eccedenti l'ammontare del trattamento minimo del Fondo Pensioni Lavoratori Dipendenti (9.605.700 lire per il 2001), sono cumulabili con i redditi di lavoro autonomo nella misura del 70%. Le relative trattenute inoltre non possono superare un importo pari al 30% di questi redditi di lavoro autonomo.
Fonte: Il sole 24 ore, 20/12/00, p. 25
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web