Martedì 5 luglio 2011

Lettere ai non coerenti. Ok all'accertamento basato solo sullo scostamento dagli standard

a cura di: eDotto S.r.l.
Anche i contribuenti che sono stati congrui potranno ricevere la missiva di avvertimento del Fisco. Infatti, i congrui non coerenti relativamente al periodo 2007-2009 sono oggetto, in questi giorni, delle lettere che avvisano i contribuenti in vista della prossima dichiarazione dei redditi. Si ricorda che a disposizione degli interessati dagli studi è stata realizzata una sezione del sito delle Entrate attraverso cui si può spiegare la motivazione delle anomalie o evidenziare eventuali imprecisioni nelle comunicazioni.

Sul tema degli studi si segnala la sentenza n. 14365 del 30 giugno 2011, con cui la Cassazione ha confermato la decisione con cui i giudici di merito avevano ritenuto legittimo un avviso di accertamento notificato ad un avvocato sulla base dello scostamento dei dati riportati in dichiarazione rispetto agli standard degli studi di settore. Il legale aveva impugnato la decisione lamentando il fatto che l'Amministrazione si fosse basata esclusivamente su detto scostamento senza svolgere alcuna indagine sulla sua attività.

Sul punto i giudici di legittimità hanno tuttavia ricordato il principio già enunciato dalle Sezioni unite (sentenza 26635/2006) secondo cui “la procedura di accertamento tributario standardizzato mediante l'applicazione dei parametri e degli studi di settore costituisce un sistema unitario, frutto di un processo di progressivo affinamento degli strumenti di rilevazione della normale redditività per categorie omogenee di contribuenti, che giustifica la prevalenza, in ogni caso, e la conseguente applicazione retroattiva dello strumento più recente rispetto a quello precedente, in quanto più affinato e, pertanto, più affidabile”.
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS