Domenica 9 ottobre 2005

LEGGE BIAGI: PRONTO IL DEBUTTO DEL LAVORO ACCESSORIO

a cura di: Studio Meli S.r.l.
Con la firma del Dm 30 settembre 2005, inviato adesso alla Corte dei conti per la registrazione, viene finalmente compiuto un decisivo passo in avanti per il debutto del cosiddetto lavoro accessorio. Uno degli strumenti sicuramente più innovativi della legge Biagi, già sperimentato con successo in Belgio, ma che sino a oggi è rimasto al palo per la difficoltà di rendere concretamente operativo il complesso meccanismo individuato dal decreto legislativo n. 276 del 2003. Del lavoro accessorio si era recentemente occupato anche il "pacchetto competitività" estendendone il campo di operatività ben oltre il disegno originario, circoscritto a: - lavori di cura e assistenza dei bambini e degli anziani e ad altri lavori occasionali: - di emergenza o solidarietà resi da soggetti a rischio di esclusione sociale: disoccupati da oltre un anno, studenti, casalinghe, pensionati, soggetti in comunità di recupero e anche extracomunitari con regolare permesso di soggiorno nei sei mesi successivi alla perdita del lavoro. Risulta infatti adesso possibile svolgere prestazioni occasionali accessorie anche nell'ambito: - della impresa familiare, - nei settori del commercio, - dei servizi e del turismo, entro un limite complessivo di 10mila euro nel corso di ciascun anno fiscale.
Fonte: Il Sole 24 Ore - Di Michele Tiraboschi
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS