Mercoledì 24 luglio 2002

LE SVALUTAZIONI DI PARTECIPAZIONI TRA CODICE CIVILE E TUIR

a cura di: Studio Cozzi Dottori Commercialisti Associati
In base alla risoluzione 146/E del 15 maggio 2002 è stato modificato il parere espresso nel novembre dello scorso anno secondo cui si affermò l’impossibilità della deduzione fiscale di svalutazioni prive del presupposto della “durevolezza” di cui all’art. 2426 del Cc.; in base a tale norma, infatti, se si registrano perdite durevoli di valore, occorre svalutare l’immobilizzazione iscrivendola nell’attivo patrimoniale al minor valore registrato. Secondo il nuovo indirizzo, sembrerebbe sia ammessa comunque la svalutazione della partecipazione, in modo opzionale, anche in assenza di durevolezza della perdita. Detto questo, il riflesso tributario di questa impostazione deriva dall’applicazione degli articoli 66 e 61 del Tuir secondo i quali si ammette la deducibilità della svalutazione delle partecipazioni in base a criteri forfetari: per le partecipazioni in società quotate, ad esempio, si utilizza il criterio della media dei prezzi borsistici dell’ultimo semestre ovvero, per quelle non quotate, dell’eventuale diminuzione del patrimonio netto in base all’ultimo bilancio approvato prima dell’acquisto della partecipazione stessa previo passaggio della svalutazione a conto economico. Sostanzialmente è ammessa la svalutazione di partecipazioni effettuata in base ai sopra citati criteri del Tuir al solo scopo di ottenere dei vantaggi fiscali e quindi anche in assenza dei presupposti civilistici. Inoltre la svalutazione in parola non presenta alcun problema di elusività anche se il presupposto che l’ha determinata è essenzialmente riconducibile all’avvenuta distribuzione di dividendi precedentemente accantonati da parte della controllata il cui patrimonio netto contabile è diminuito.
Altri utenti hanno acquistato

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web