Martedì 27 settembre 2011

Le perdite di Unico alla luce delle manovre estive

a cura di: eDotto S.r.l.
Con la scadenza del 30 settembre 2011 per l’invio di Unico 2011 é necessario, per le società in perdita, il test triennale. La dichiarazione di quest’anno già fa i conti con le manovre estive. Oltre ai conti delle società di capitali per il riporto delle perdite, oggi con il tetto di importo all’80% (niente tetto per i primi tre anni) e mancanza di un limite temporale, bisognerà considerare due nuove misure.

La stretta sulle società in perdita sistemica, per cui una società in perdita ripetuta che dichiara per più di un esercizio perdite che permangono dopo la neutralizzazione dei compensi per gli amministratori, sarà sottoposta a controlli mirati. Per bloccare il meccanismo automatico si potrà pensare, calcoli alla mano, di rifinanziare nell’esercizio in corso con aumento del capitale. Potrebbero valere anche le ricapitalizzazioni senza modifica del capitale sociale (es. versamenti a fondo perduto).

La stretta sulle società di comodo, per cui saranno ritenute “di comodo” le società che dichiarano perdite per tre esercizi consecutivi ovvero per due consecutivi e uno inferiore al minimo. La misura vale oggi nel calcolo per gli acconti.
Fonte: http://www.nuovofiscooggi.it
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Analisi di Bilancio Online - richiedi subito il tuo report