Lunedì 1 marzo 2010

Le novita' del modello UNICO 2010 per le persone fisiche e le societa' di persone

a cura di: eDotto S.r.l.
Le principali novita' contenute nel modello di dichiarazione UNICO 2010 – Persone Fisiche comprendono da una parte le varie proroghe di alcune detrazioni Irpef e dall’altra alcune nuove disposizioni emanate nel corso del 2009. Per esempio, ha debuttato il quadro RN in cui i soci di societa' di persone e associazioni professionali possono cedere i crediti di imposta Irpef derivanti dalla partecipazione nella stessa societa'. Nella colonna 3 del rigo RN33 si puo' indicare l’importo delle ritenute fiscali che sono state attribuite dalla societa' e altre associazioni, che eccedono il debito Irpef del contribuente nel caso in cui lo stesso voglia cederle alla societa' stessa. Questa possibilita' – auspicata a lungo dai professionisti degli studi associati – consente alla societa' di recuperare immediatamente i crediti in alternativa al socio. La novita' fa seguito alla circolare n. 56/E/20009, che ha appunto acconsentito ai soci di poter cedere i propri crediti Irpef all’associazione, che li potra' compensare ai sensi del Decreto legislativo n. 241 del 1997. Dal periodo d’imposta 2009, inoltre, sono detraibili le spese sostenute dal contribuente per l’acquisto di mobili, elettrodomestici, televisori e computer se destinati ad un immobile ristrutturato. Il limite massimo detraibile e' di 10mila euro per ogni unita' immobiliare e la detrazione potra' essere recuperata in quote costanti per cinque anni. Per beneficiare della suddetta detrazione e', pero', necessario aver presentato apposita comunicazione al Centro operativo di Pescara, cosa che consente anche di usufruire della detrazione del 36% delle spese di ristrutturazione. Ampio spazio e' stato dato anche alle agevolazioni concesse ai contribuenti colpiti dall’evento sismico verificatosi in Abruzzo il 6 aprile 2009. Nel quadro CR e' stata predisposta una nuova sezione IV per poter usufruire del credito d'imposta riconosciuto in riferimento alle spese sostenute per riparare o ricostruire gli immobili danneggiati o distrutti dal sisma, o per acquistare una nuova abitazione principale equivalente a quella distrutta. Per i proprietari di immobili situati in Abruzzo e concessi in locazione o in comodato a cittadini che a causa del terremoto hanno avuto la loro casa distrutta o dichiarata inagibile, e' previsto l'abbattimento del 30% del reddito imponibile derivante da queste abitazioni. A tal fine, occorre riportare nella colonna 2 “utilizzo” del quadro RB uno dei due nuovi specifici codici: “14” per la locazione o “15” nel caso del comodato. Infine, e' da ricordare che e' stato introdotto un apposito rigo per l'esposizione dell'agevolazione Tremonti-ter. Nel modello Unico 2010 e' stata prevista una semplificazione: si dovra' utilizzare solamente il rigo RS141 composto di due campi. Tale facilitazione grafica deriva dal fatto che per l'attuale Tremonti-ter l'importo dell'investimento agevolabile viene determinato sulla base del costo sostenuto senza alcuna rilevanza della media degli investimenti dei cinque periodi di imposta precedenti a quello di effettuazione dell'investimento e dell'entita' dei disinvestimenti. Per quanto riguarda il modello UNICO 2010 – Societa' di Persone, le novita' piu' importanti del modello sono quelle riferite al quadro RF, che deve accogliere la nuova normativa per la determinazione del reddito d’impresa per il periodo d’imposta 2009. Il quadro RF si divide in due sezioni principali: la prima sezione e' detta delle variazioni in aumento, mentre, la seconda e' detta delle variazioni in diminuzione. La scelta di avere due sezione, una positiva ed una negativa, sta nella asimmetria di determinazione della base imponibile tra normativa civile e normativa fiscale. Pertanto, non e' strano trovare nell’ambito della stessa sezione sia voci di componenti positivi di reddito sia voci di componenti negativi. Per esempio, nei righi del quadro RF si dovranno riportare le opere in corso di esecuzione, per le imprese che lavorano su commessa; l’importo delle spese di vitto e alloggio deducibili al 75%, indicate in conto economico; il dettaglio delle spese di rappresentanza.
Fonte: Il Sole 24 Ore – Norme e Tributi, p. 2 – Sconto sugli arredi a chi ha ristrutturato – a cura di Buscema
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali