Giovedì 24 novembre 2016

Le novità del decreto Fiscale sui depositi IVA

a cura di: AteneoWeb S.r.l.
Il Ddl di conversione sul DL 193/2016 in materia di depositi IVA prevede l'eliminazione di limitazioni oggettive/soggettive per l'utilizzo del deposito e modifiche degli adempimenti per l'estrazione dei beni.

In merito al primo punto viene eliminata la duplice condizione per cui il deposito IVA può essere utilizzato solo se i beni sono destinati a soggetti non identificati da un altro stato Ue (o perché nazionali o perché extra Ue) e se non rientrano in determinate categorie merceologiche (tra cui metalli e cereali).
Si ottiene così una disposizione neutra.

In merito agli adempimenti per l'estrazione dei beni, il meccanismo del reverse charge si applicherà non solo più per i beni di provenienza intracomunitaria, ma anche per l'estrazione dei beni di provenienza extracomunitaria,  previa prestazione di idonea garanzia. Nei casi in cui vi è l'estrazione di beni precedentemente introdotti in esecuzione di un acquisto interno, l'imposta sarà dovuta dal soggetto che procede all'estrazione ed è versata, in nome e per conto di tale soggetto, dal gestore del deposito IVA, che è solidalmente responsabile dell'imposta stessa.

Fonte: Ddl di conversione sul DL 193/2016
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS