Attivazione Siti Web per Professionisti - commercialisti, legali, consulenti del lavoro - Clicca per maggiori informnazioni!
Martedì 23 dicembre 2003

LAVORO A PROGETTO E CO.CO.CO. : TANTO RUMORE PER NULLA?

a cura di: Studio Cella s.a.s. di Cella Carlo e C.
Nei mesi scorsi è stato erroneamente e “terroristicamente” dichiarato da molti media (tv e giornali) che, con l'entrata in vigore del "lavoro a progetto", le collaborazioni coordinate e continuative sarebbero scomparse. Tuttavia, come peraltro già da noi esposto nella scheda riassuntiva che abbiamo precedentemente pubblicato, non è vero che le co.co.co. scompaiono ma le stesse vengono subordinate alla stesura di uno o più progetti specifici o programmi di lavoro determinati dal committente e gestiti in forma autonoma dal prestatore; il tutto sta nel capire cosa il legislatore intende per "progetto". Attualmente, si è ancora in attesa dell’opportuna circolare ministeriale interpretativa che dovrà fornire l’esatta definizione di cosa s’intende per “progetto”. In ogni caso, da alcune indiscrezioni, è trapelato che la circolare sarebbe pronta, dovrebbe uscire a giorni e sembra che per l'individuazione dell'oggetto del "contratto di lavoro a progetto" ci si debba riferire a : un'attività produttiva ben organizzata e definita, finalizzata al raggiungimento di un risultato (progetto); oppure, una fase di lavorazione aziendale che viene affidata ad un lavoratore che è libero di organizzare autonomamente la sua attività (programma di lavoro). Dunque, l'elemento caratterizzante non sarebbe il progetto o programma di lavoro ma l'autonomia del prestatore, ma questo ci sembra che fosse già sufficientemente chiaro anche per quanto riguarda la collaborazione coordinata e continuativa; pertanto, verranno sicuramente intensificati i controlli in merito ma riteniamo che i rapporti di collaborazione già instaurati nel rispetto di tutti gli accorgimenti suggeriti dalla giurisprudenza e dalla dottrina prevalente non avranno molto da temere. In ogni caso, visto l'interesse per l'argomento "Riforma del lavoro Biagi" ed in particolare "Lavoro a progetto e co.co.co.", Studio Cella e Studio Meli, anche al fine di garantire agli utenti una maggiore e più articolata offerta, hanno fornito il loro personale contributo sviluppando due diverse Sezioni di Ateneoweb in cui potrete trovare diversa documentazione utile in materia (schede riassuntive, modelli fac-simile, fogli di calcolo, ecc...). (clicca QUI per accedere allo Speciale Riforma del lavoro Biagi). Clicca QUI per accedere ai fogli di lavoro ed alla Sezione dedicata alle Collaborazioni.
Fonte: Studio Cella
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali