Giovedì 29 gennaio 2009

LA VENDITA DEL RUSTICO PORTA LA PLUSVALENZA

a cura di: eDotto S.r.l.

Nella risoluzione n. 23 del 2009 l’agenzia delle Entrate è chiamata ad esprimersi in merito alla plusvalenza conseguente dalla cessione di un fabbricato in corso di costruzione. L’Agenzia spiega che tale cessione deve essere considerata come:

- cessione di area edificabile, plusvalente senza limiti temporali, se il fabbricato non è ancora “venuto a esistenza”;

- cessione di fabbricato, plusvalente se la costruzione è stata ultimata da meno di cinque anni rispetto alla data dell’atto di cessione.

Infatti, l’articolo 67, comma 1, lett. b del Tuir per i soggetti Irpef indica due tipi di plusvalenze:

- quelle realizzate con cessione a titolo oneroso di beni immobili acquistati o costruiti da non più di 5 anni;

- quelle realizzate con cessione a titolo oneroso di terreni suscettibili di utilizzazione edificatoria, in tal caso la cessione genera sempre plusvalenza e non sono previsti termini temporali.

A proposito della categoria nella quale far rientrare la cessione di un fabbricato in costruzione (al rustico o al grezzo), l’Agenzia precisa che deve considerarsi esistente “l’edificio nel quale sia eseguito il rustico, comprensivo delle mura perimetrali delle singole unità, e sia stata completata la copertura” (art. 2645-bis del C.c.).

In sostanza, se il fabbricato è “esistente”, ex art. 2645-bis citato, la sua cessione a titolo oneroso non genera plusvalenza se effettuata dopo 5 anni dalla data in cui si è verificatala venuta a esistenza, che deve essere certificata dall’accatastamento nel catasto Fabbricati; mentre, se non è esistente si tratta di cessione di area edificabile sempre plusvalente.


Fonte: Il Sole – 24 Ore, p. 26 – La vendita del rustico porta la plusvalenza - Busani
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS