Mercoledì 10 giugno 2009

La partecipazione in societa' vieta il passaggio ai “minimi”

a cura di: eDotto S.r.l.
Con la risoluzione n. 146/E del 9 giugno 2009, l’agenzia delle Entrate analizza la norma sui minimi e la sua corretta applicazione. L’Agenzia riconosce che la disposizione normativa intende evitare che redditi appartenenti alla stessa categoria, d’impresa o di lavoro autonomo, conseguiti nello stesso periodo d’imposta e imputabili alla stessa persona fisica, siano assoggettati a due diversi regimi di tassazione. Pertanto, si riconosce che la persona fisica non puo' essere nello stesso anno contribuente minimo e contribuente ordinario. Quindi, il reddito derivante dall’esercizio in forma individuale delle attivita' d’impresa dei contribuenti che possiedono i requisiti per essere considerati minimi e' determinato secondo le regole proprie di tale regime e soggetto all’imposta sostitutiva del 20%, mentre i redditi derivanti dalla partecipazione in societa' in nome collettivo e in accomandita semplice sono considerati redditi d’impresa e sono determinati unitariamente secondo le norme relative a questi redditi. L'esclusione (prevista dall’articolo 1, comma 99, lettera d) della legge n. 244/07) scatta nei casi in cui il contribuente, nello stesso periodo d’imposta, eserciti in forma individuale un’attivita' d’impresa, artistica o professionale e partecipi a societa' di persona o associazioni, anche se la partecipazione viene sciolta prima della fine del periodo d’imposta in questione. Si ricorda che con la risoluzione n. 143/E dell’8 giugno 2009 (si veda Edicola di ieri) per i contribuenti minimi sono stati istituti i codici tributo per versare, tramite F24, l’acconto del forfait del 20%.
Fonte: Il Sole 24 Ore, p. 34 – La partecipazione in societa` vieta il passaggio ai “minimi” – Morina
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web