Lunedì 22 settembre 2008

LA MANOVRA D’ESTATE DIMENTICA IL PENALE

a cura di: eDotto S.r.l.
Non è disciplinato nella “manovra d’estate” (Dl 112/2008) il collegamento tra l’accertamento sintetico ex articolo 38, comma 4, del Dpr 600/73 (redditometro) o l’adesione diretta ai Pvc e i riflessi penal-tributari di questi istituti. Circa l’accertamento sintetico, la denuncia alla Procura della Repubblica, in caso di superamento delle soglie di punibilità, per i reati indicati negli articoli 3 (dichiarazione fraudolenta), 4 (dichiarazione infedele) e 5 (omessa dichiarazione) del Dlgs n. 74/00, resta pertanto obbligatoria, come da vecchi criteri. In tutti gli altri casi in cui la soglia non risulti superata la denuncia non va presentata, non essendo ammesse formule del tipo “per gli eventuali fatti di rilevanza penale”, in assenza della dimostrazione del superamento della soglia. Circa il nuovo istituto dell’adesione ai Pvc, invece, quale conseguenza è prevista la sola riduzione delle sanzioni tributarie non penali. Nulla è disposto sui profili penali-tributari. Ne deriva che al superamento delle soglie relative ai reati fiscali in commento, andrà presentata la relativa denuncia alla Procura; ove esse non siano superate, la denuncia non andrà (neppure “cautelativamente”) presentata.
Fonte: Il Sole – 24 Ore – Norme e tributi, p. 4 - La manovra d’estate dimentica il penale – Caraccioli
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali