Martedì 22 luglio 2014

La gestione contabile e fiscale dei crediti e debiti in valuta estera

a cura di: AteneoWeb S.r.l.
In base a quanto previsto dall’articolo 2426, comma 1, n. 8-bis), i crediti e i debiti in valuta estera devono essere iscritti in bilancio al tasso di cambio alla data di chiusura dell’esercizio ed i relativi utili o perdite su cambi devono essere imputati a conto economico. L’eventuale utile netto su cambi non realizzato deve essere accantonato in apposita riserva non distribuibile fino al realizzo.
Diversamente, dal punto di vista fiscale, in base a quanto disposto dall’art. 110, comma 3, del D.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917 – così come modificato dall’art. 11, comma 1, lett. e), n. 2 del D.Lgs. 28 febbraio 2005 – la valutazione dei crediti e dei debiti secondo il cambio alla data di chiusura dell’esercizio non assume rilevanza.

Questo differente trattamento da un punto di vista fiscale comporta che gli eventuali utili o perdite su cambi non realizzati dovranno essere ripresi di anno in anno, con conseguente determinazione delle imposte differite o anticipate che ne derivano e con le conseguenti riprese di segno opposto quando gli utili o perdite su cambi diventeranno definitive.
Tutto ciò comporta un articolato monitoraggio dei crediti e debiti in valuta dovuto a questo doppio binario tra valore civilistico e valore fiscale.

Abbiamo pubblicato Gestione crediti-debiti in valuta estera (eserc. 2013), un programma excel che consente la gestione contabile/fiscale dei crediti e dei debiti presenti nel bilancio d’esercizio ed espressi in valuta estera.
Il programma consente di determinare il valore civilistico dei crediti e dei debiti in valuta e di confrontarlo con il loro valore fiscale.
Determina la misura della riserva non distribuibile derivante dagli utili su cambi non realizzati e dipendenti dalla valutazione al cambio di fine esercizio dei crediti e/o debiti.
Calcola la ripresa fiscale data dalla valutazione al cambio di chiusura dei crediti e debiti in valuta nell’esercizio, e la ripresa fiscale data dal realizzo nell’esercizio di crediti e debiti in valuta sorti in precedenti esercizi.
Infine sono calcolate le imposte differite e/o anticipate derivanti dalle differenze tra valori civili e fiscali dei debiti/crediti in valuta estera.
Il documento può essere acquistato singolarmente o a condizioni di favore all’interno del pacchetto I tools per la gestione della fiscalità nel bilancio di esercizio.


DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Analisi di Bilancio Online - richiedi subito il tuo report