Mercoledì 14 aprile 2010

La GdF sulla richiesta alle Entrate delle misure cautelari verso un accertato

a cura di: eDotto S.r.l.
Il 7 aprile 2010 la Guardia di Finanza ha emesso la circolare n. 7 con cui detta le indicazioni sull’uso delle misure cautelari da adottare in caso di pericolo per la riscossione: pericolo che deve essere attuale e non solo potenziale, con elementi che facciano presumere come possibile un comportamento del contribuente atto a sottrarsi all’azione esecutiva. La GdF spiega le modalita' da seguire per evitare che quanto dovuto al Fisco venga sottratto dal contribuente dopo l’attivita' di verifica. Gia' la circolare 4/E/2010 aveva trattato il tema, invitando gli uffici ad essere piu' accorti in merito alla richiesta di ipoteche e sequestri a partire dalla fase successiva al controllo, sempre nell’ottica della salvaguardia della riscossione.

Nella circolare viene ricordato che l’attuazione di misure cautelari dopo verifica e dopo accertamento e' di competenza delle Entrate, ma la Gdf puo' usare gli accertamenti bancari in sede di verifica anche per individuare eventuali disponibilita' finanziarie che possono essere oggetto di misure cautelari.

Quanto ai presupposti, si riassume che possono essere richieste le misure in presenza di evasori totali, reati tributari e meccanismi fraudolenti insidiosi.
Fonte: Il Sole 24 Ore – Norme e tributi, p. 35 – Stretta Gdf sulle ipoteche – Falcone, Iorio
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS