Venerdì 22 maggio 2009

La dimenticanza diventa un prestito

a cura di: eDotto S.r.l.
Il comportamento inusuale di alcuni soci e dell’amministratrice di una societa' di tipo familiare, che per lungo tempo e per importi ingenti non hanno ritirato le somme a credito che vantavano nei confronti della societa', ha fatto sorgere la presunzione che le parti avessero concordato una “novazione” dei crediti da utili e compensi in crediti da finanziamento. La condotta e' stata analizzata dalla Corte di Cassazione, che, con la sentenza n. 10030 del 29 aprile 2009, ha disposto che se amministratori e soci trascurano di riscuotere propri crediti verso la societa' per dividendi e compensi d’amministrazione, queste somme vengono considerate come prestiti, legittimando la presunzione che abbiano prodotto interessi.
Fonte: Il Sole 24 Ore, p. 35 – La dimenticanza diventa un prestito – M. Pi.
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Analisi di Bilancio Online - richiedi subito il tuo report