Martedì 4 febbraio 2003

LA CHIUSURA DELLE LITI SI FA IN TRE

a cura di: AteneoWeb S.r.l.
Nella discussione in aula sul Dl 282 del 2003, la modifica più rilevante, rispetto a quelle già delineatesi in commissione risulti quella in cui, accanto alle liti pendenti e a quelle potenziali, sono comprese pure le liti senza pronuncia, con un'ulteriore differenziazione degli importi da versare. Per chi ha fatto già ricorso alla commissione tributaria, ma non ha ancora ottenuto una pronuncia, il versamento da effettuare ammonterà al 30% del valore della lite. Oggi, i lavori dell'aula non riguarderanno la conversione del Dl 282. Mercoledì o al massimo giovedì, invece, si dovrebbe arrivare al sì al provvedimento da parte della Camera, per poi passare per il varo definitivo al Senato. Ci sono anche altre "varianti" in arrivo, ad esempio una rateizzazione più lunga per gli omessi versamenti. I contribuenti che hanno fatto le dichiarazioni in regola, ma non hanno effettuato i versamenti, avranno in pratica sei mesi in più per "recuperare". Le scadenze che secondo le proposte di verifica sinora emerse sarebbero state del 30 novembre 2003 e del 20 giugno 2004 diventano tre, aggiungendosi alle prime due quella del 30 novembre 2004. (Fonte: Il Sole 24Ore)
Fonte: IL SOLE 24ORE
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali