Giovedì 18 settembre 2003

L'UE INDAGA SULLA TREMONTI BIS

a cura di: Studio Meli S.r.l.
Per la proroga della Tremonti-bis la Commissione europea solleva anche il problema della cumulabilità delle agevolazioni. In seguito al dpcm 282/2002 che ha concesso la possibilità di proroga della detassazione a favore dei comuni colpiti da calamità naturale, tra i diversi dubbi sollevati dai commissari dell'Unione spunta anche il problema del cumulo con le altre agevolazioni concesse o in corso di concessione da parte delle imprese ubicate nei comuni colpiti da eventi calamitosi. La mancanza di qualsiasi tipo di monitoraggio nella struttura della Tremonti-bis potrebbero causare notevoli problemi nel caso in cui l'agevolazione formulata dal governo italiano venga considerata aiuto di stato. La nota diffusa dall'UE auspica che l'apertura formale della procedura possa consentire all'Italia di fornire i propri chiarimenti in merito, e alle parti interessate di presentare le proprie obiezioni. Il problema di fondo consiste nello stabilire se la Tremonti-bis possa essere considerata un'agevolazione di tipo ´selettivo', se così fosse, sarebbero state violate le norme che regolano il meccanismo degli aiuti alle imprese, secondo cui per non essere aiuto di stato l' agevolazione deve essere indiscriminatamente rivolta a beneficio di tutte le imprese presenti nel territorio nazionale.
Fonte: Italia Oggi articolo di Bruno Pagamici
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS