Lunedì 18 maggio 2009

L'IVA EUROPEA SEGUE IL CONSUMO

a cura di: eDotto S.r.l.

Con la prossima entrata in vigore della Direttiva 2008/8/Ce, prevista per il 1° gennaio 2010, le legislazioni interne dei 27 Paesi membri sono chiamate ad adeguarsi alle nuove disposizioni in materia di Iva, soprattutto nella parte riguardante la tassazione dei servizi internazionali. A loro volta, anche le imprese sono chiamate “fin da subito“ a predisporre i supporti contabili, dato che le nuove norme tendono ad individuare il luogo/paese di tassazione come il luogo/paese in cui avviene il consumo effettivo del servizio. In via generale, dunque, viene fissata per i servizi una disposizione generale che contiene la seguente importante distinzione:

- i servizi prestati a soggetti passivi Iva seguono la regola generale per cui il luogo/paese di tassazione delle prestazioni di servizi è il luogo in cui è stabilito il destinatario soggetto passivo Iva e non più quello in cui è stabilito il prestatore;

- i servizi prestati a persone che non sono soggetti passivi mantengono la regola generale vigente al 31 dicembre 2009, secondo cui il luogo/paese di tassazione è quello in cui il prestatore ha stabilito la sede della propria attività  economica.

Ma le novità  previste dalla nuova Direttiva non riguarderanno solo la tassazione: sarà  generalizzata l'inversione contabile per i servizi internazionali. Inoltre, per favorire la corretta applicazione delle nuove disposizioni, ogni soggetto passivo identificato ai fini dell'Iva dovrà  depositare, dal 1° gennaio 2010, un elenco riepilogativo dei soggetti passivi e delle persone giuridiche a cui ha prestato servizi imponibili sottoposti al meccanismo dell'inversione contabile.


Fonte: Il Sole 24 Ore “ Norme e tributi, p. 5 - L`Iva europea segue il consumo
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS