Lunedì 2 novembre 2009

Interpelli del Lavoro sul job on call

a cura di: eDotto S.r.l.
Il Dlgs 276/2003 ha introdotto tra i contratti di lavoro quello intermittente, anche detto “a chiamata”, riservato a lavoratori rientranti in detarminate categorie. Il ministero del Lavoro ha spiegato la disciplina con circolare n. 4 del 2005. Questa tipologia di contratto, a cui si applicano nel rispetto della compatibilita' le regole del lavoro subordinato limitatamente ai periodi in cui il lavoratore si trova a svolgere effettivamente la prestazione lavorativa, puo' essere instaurata sia a tempo determinato che indeterminato. A tal proposito il ministero del Lavoro, in risposta all’interpello 72/2009, chiarisce che il ricorso al tempo determinato non deve indurre a ritenere che al lavoro a chiamata si debba applicare la disciplina del lavoro a tempo determinato: per il lavoro intermittente non trova, in alcun modo, applicazione il Dlgs n. 368/2001. Pertanto, per la riassunzione dello stesso lavoratore sempre con contratto intermittente, “pur se svolto a tempo determinato, non sara' necessario il rispetto del periodo minimo previsto dall’art. 5, comma 3, del D.Lgs. n. 368/2001”, anche nell’ipotesi “di contratto di lavoro intermittente a tempo determinato e successivo contratto a termine a tempo pieno o a tempo parziale”. Anche altri chiarimenti sono stati forniti dal Ministero sul lavoro intermittente. Con l’interpello n. 47/05 si spiega che non sono applicabili alcune agevolazioni contributive e nell’interpello 48/08 si precisa che l’indennita' di disoccupazione non spetta solo se sussiste l’obbligo del lavoratore di rispondere alla chiamata.
Fonte: http://www.lavoro.gov.it
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS