Lunedì 14 novembre 2011

In mano ad un Dpr la disciplina sugli ordinamenti professionali

a cura di: eDotto S.r.l.
Le categorie sempre più sul piede di guerra, ma ormai il dado è tratto. È stabilito, ex lege stabilità, che sarà un Dpr (strumento di delegificazione) entro 12 mesi – a partire dal 13 agosto 2011 - a riformare gli ordini. Il veicolo, secondo i professionisti, può rivelarsi una minaccia per l’intera disciplina. Secondo Marina Calderone, presidente del Cup, il Dpr è giuridicamente inadeguato. Si potrebbe concretizzare anche la cancellazione degli ordini in caso di un ritardo del decreto.

E, intanto, sarebbe già stato consultato un costituzionalista che per conto degli Ordini starebbe valutando i profili di incostituzionalità della legge, basati sull’eccesso di delega (il dpr attuativo cancella l’intera disciplina vigente mentre la norma chiedeva di intervenire solo su alcuni aspetti) e su un vizio di forma (un regolamento governativo porterebbe a cancellare norme di rango superiore come quelle leggi sulle quali esiste una riserva assoluta).

Per il resto, sono fermati i punti su: possibilità di costituire società, anche multidisciplinari, tra professionisti, le Stp; assicurazione obbligatoria; formazione continua; procedimento disciplinare terzo con sospensione dall’Albo; abolizione delle tariffe minime ("prendendo come riferimento le tariffe professionali. È ammessa la pattuizione dei compensi anche in deroga alle tariffe").
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali