Mercoledì 7 ottobre 2015

Impiantistica: dichiarazione di conformità resa da impresa comunitaria in libera prestazione occasionale di servizi

a cura di: AteneoWeb S.r.l.
Una ditta stabilita in altro Stato membro dell'Unione europea a cui viene affidata, nell'ambito di lavori di ristrutturazione di un immobile, la realizzazione degli impianti idraulico ed elettrico può rilasciare la dichiarazione di conformità degli impianti, di cui all'articolo 7 del decreto del Ministro dello sviluppo economico 22 gennaio 2008, n. 37, a condizione che, in occasione della prima prestazione di servizi sul territorio dello Stato, abbia fornito in anticipo - ai sensi dell'art. 19 del D.Lgs. 9 novembre 2007, n. 206 (di recepimento della direttiva 2005/36/CE relativa al riconoscimento delle qualifiche professionali) - informativa all'Autorità nazionale competente (che in questo caso è il Ministero dello Sviluppo Economico - Direzione generale per il mercato, la concorrenza, il consumatore, la vigilanza e la normativa tecnica), trasmettendo ad essa una dichiarazione scritta contenente le informazioni e corredata della documentazione previste dalla norma.

L'Autorità nazionale competente procederà allo svolgimento di una verifica delle qualifiche del prestatore, preliminare rispetto alla prestazione del servizio da parte di questi.
Dell'esito della procedura amministrativa avviata dal prestatore comunitario è data informazione per il tramite del sito internet istituzionale del Ministero dello Sviluppo Economico.

Nel parere viene, inoltre, precisato che l'invio nei modi di legge della dichiarazione preventiva da parte del prestatore comunitario che intenda operare in Italia in regime di libera prestazione occasionale e temporanea, e l'esito positivo delle verifiche svolte dall'Amministrazione o comunque l'assenza di determinazioni nel termine previsto dalle disposizioni di cui al citato articolo 11 del D. Lgs. n. 206/2008, costituisce condicio sine qua non affinché l'impresa dichiarante possa considerarsi abilitata all'esercizio in Italia della propria attività per l'anno in corso e, conseguentemente, al rilascio delle prescritte dichiarazioni di conformità degli impianti realizzati.

Il deposito della dichiarazione di conformità va effettuato presso lo Sportello unico per l'edilizia e la verifica dell'abilitazione dell'installatore spetta alla competente Camera di Commercio.
Trattandosi, in questo caso, di impresa comunitaria non iscritta ad alcuna Camera di Commercio, il Ministero ritiene che si debba fare riferimento alla Camera di Commercio nella cui circoscrizione è ricompreso l'immobile oggetto dell'intervento installativo cui afferisce la dichiarazione di conformità, trasmettendo ad essa la documentazione depositata dall'impresa comunitaria.

Sono questi i chiarimenti giunti dal Ministero dello Sviluppo Economico con il parere del 22 settembre 2015, Prot. 169311, emanato in risposta ad un quesito in merito alla dichiarazione di conformità degli impianti resa da un'impresa comunitaria operante in Italia in regime di prestazione occasionale e temporanea.
Viene di fatto ribadito quanto già chiarito dallo stesso Ministero con la nota del 6 agosto 2008, Prot. n. 15314, nella quale, in relazione ad analoga fattispecie, si concludeva nel senso di ritenere che «l'impresa comunitaria in libera prestazione di servizi è comunque tenuta al rilascio della dichiarazione di conformità, secondo le modalità e la tempistica stabilita dal legislatore italiano»

Per scaricare il testo del parere ministeriale clicca qui

Per accedere alla sezione riservata alla pubblicazione dell'elenco dei soggetti abilitati (prestazioni occasionali) clicca qui.
Fonte: http://www.tuttocamere.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS