Venerdì 18 aprile 2008

IL SUBENTRO DI EREDI NON E' AUTOMATICO

a cura di: eDotto S.r.l.
Prima dell’accettazione dell’eredità non si acquisisce la qualità di erede: perciò se si è eredi del socio di una società, non si può subentrare nei diritti sociali già spettanti al defunto. La precisazione è contenuta nella risoluzione n. 157/E del 17 aprile. L’agenzia delle Entrate, nel documento di prassi in oggetto, afferma il principio che se si è eredi del socio di una società il reddito di quest’ultima non può essere imputato a coloro che non hanno accettata l’eredità lasciata dal socio defunto. La situazione diventa ancora più complicata nel caso di società di persone. In questa fattispecie, infatti, la morte del socio determina la liquidazione della sua partecipazione: pertanto, il subentro degli eredi in società non avviene automaticamente per effetto dell’accettazione, ma dipende dall’incontro della volontà degli eredi e dei soci superstiti, finalizzata a trasformare il diritto alla liquidazione della partecipazione in titolarità della qualità di socio.
Fonte: Il Sole – 24 Ore, p. 31 – Il subentro di eredi non è automatico – A. Bu.
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web