Attivazione Siti Web per Professionisti - commercialisti, legali, consulenti del lavoro - Clicca per maggiori informnazioni!
Lunedì 26 maggio 2003

ICI CON NUOVO F24: PER REGGIO EMILIA FUNZIONA

a cura di: Studio Meli S.r.l.
Abbiamo continuato il sondaggio tra i Comuni per cercare di capire i motivi per cui non decolla il pagamento dell'ICI con il nuovo modello F24. Ricordiamo che i vantaggi per gli utenti e per i loro commercialisti sono diversi, tra i quali i principali: 1. la possibilita' di pagare con un unico modello F24 sia l'ICI che altre imposte, con risparmio di tempo nella compilazione, ma anche nell'addebito 2. la possibilita', all'interno dello stesso modello F24, di compensare gli importi a debito con eventuali altri crediti d'imposta o contributivi 3. la riduzione delle spese dovute per il pagamento dei tributi (il contribuente che paga l'ICI con bollettino postale paga anche la relativa spesa postale). Come ci e' stato confermato dall'Agenzia delle Entrate, al servizio hanno aderito sino ad ora soltanto 6 (sei) Comuni italiani Andria Cairo Montenotte Castel Maggiore Locorotondo Reggio Emilia Viareggio ma pare che nel corso del 2002 abbiano concesso ai cittadini l'opportunita' di tale versamento soltanto i Comuni di Reggio Emilia ed Andria e, in parte, quello di Viareggio. Molto gentilmente, la dott.ssa Ivana Nicolai, responsabile del Servizio Tributi del Comune di Reggio Emilia, ci ha chiarito che per loro, che l'hanno sperimentata nel corso del 2002, il pagamento ICI con F24 è stata un'operazione di GRANDE SUCCESSO: nel giro di 9 (nove) giorni ci sono TUTTI i quattrini (anche quelli non versati per effetto della compensazione) con l'indicazione dettagliata di chi ha pagato. Ma allora, per quale motivo un servizio cosi' utile agli utenti non viene esteso a tutti ? In assenza di risposte da parte dell'Amministrazione Finanziaria, possiamo ipotizzare i seguenti motivi: 1. IL NUOVO MODELLO DI PAGAMENTO DELL'ICI NON E' OBBLIGATORIO L'introduzione della nuova possibilita' di pagamento e' lasciata alla volonta' dei singoli Comuni, che dovrebbero sottoscrivere con l'Agenzia delle Entrate singoli contratti di convenzione. 2. I CONTRATTI GIA' SOTTOSCRITTI CON I CONCESSIONARI DELLA RISCOSSIONE I Comuni hanno gia' sottoscritto convenzioni con i Concessionari della Riscossione. Sottoscrivere una seconda convenzione con l'Agenzia delle Entrate comporta il rischio di pagare due volte le commissioni 3. I COSTI Il nuovo modello F24 pare che per i Comuni sia piu' oneroso dell'attuale pagamento tramite bollettino postale. Il Costo per il Comune puo' raggiungere anche il doppio di quanto pagato ai Concessionari della Riscossione. Studio Meli, tramite il circuito Ateneoweb invita gli utenti a sollecitare i rispettivi Comuni alla sottoscrizione delle Convenzioni con l'Agenzia delle Entrate, per una semplificazione degli adempimenti ed un risparmio di costi da parte del contribuente. Sarebbe infatti auspicabile che fossero pagabili con modello F24 non solo l'ICI ma anche gli altri tributi Comunali, con una unificazione - per quanto possibile - delle scadenze. Vi terremo informati sugli sviluppi, Voi continuate a comunicarci Le Vostre esperienze. www.studiomeli.it
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali