Giovedì 12 gennaio 2006

FINANZIARIA 2006, VARIE COMBINAZIONI PER LE PLUSVALENZE

a cura di: Studio Meli S.r.l.
Uno degli effetti delle recenti modifiche normativa in materia di reddito d'impresa è quello di avere introdotto una casistica estremamente complessa per quanto riguarda la tassazione delle plusvalenze e la deduzione delle minusvalenze su partecipazioni iscritte nell'attivo circolante o fra le immobilizzazioni. La novità è riconducibile agli articoli 5 e 5 quinquies del decreto legge 203 del 2005 che limitano, da un lato, l'operatività della participation exemption e, introducono, dall'altro, una disciplina antielusiva che rende indeducibili le minusvalenze su partecipazioni conseguenti alla distribuzione di utili non tassati. In effetti, sia l'esenzione delle plusvalenze, sia la deducibilità delle minusvalenze dipendono da numerose variabili, quali la classificazione della partecipazione in sede di prima iscrizione, la durata del possesso, le caratteristiche della società partecipata, la circostanza che siano o meno incassati dividendi durante il periodo di possesso.
Fonte: IL Sole 24 Ore - 12 gennaio 2006 - M.Piazza, M.Perris
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali