Martedì 11 febbraio 2014

Finanziamenti agevolati e contributi alle P.M.I.: fissati i requisiti e le condizioni di accesso

a cura di: TuttoCamere.it
E’ stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 19 del 24 gennaio 2014, il D.M. 27 novembre 2013, recante le disposizioni attuative dell’art. 2 del D.L. n. 69/2013, convertito dalla L. n. 98/2013 (c.d. "Decreto del fare"), per l’accesso ai finanziamenti agevolati e ai contributi previsti per l'acquisto di nuovi macchinari, impianti e attrezzature da parte delle PMI.
Il decreto definisce i requisiti e gli investimenti ammissibili, demandando alla competenza di una circolare del Ministero dello Sviluppo Economico l’individuazione delle modalità e dei termini di accesso alle agevolazioni.
Il decreto sulla c.d. “Sabatini-Bis” definisce in primo luogo i requisiti per fruire delle agevolazioni per l’acquisto - a titolo di proprietà o leasing - di beni strumentali, attraverso la concessione di un contributo in conto interessi.
Per la prima volta, inoltre, i finanziamenti saranno accessibili anche per l’acquisto di macchine hardware e software.
Le P.M.I. dovranno rispondere ai seguenti requisiti:

  • aver stabilito la propria sede operativa in Italia ed essere regolarmente costituite ed iscritte nel Registro delle imprese;
  • trovarsi nel pieno esercizio dei propri diritti, non risultando in liquidazione volontaria o sottoposte a procedure concorsuali;
  • non aver ricevuto e, successivamente, non rimborsato o depositato in un conto vincolato gli aiuti sanciti quali illegali o incompatibili dalla Commissione europea;
  • non versare in condizioni di difficoltà finanziaria.

I finanziamenti saranno concessi entro il 31 dicembre 2016 da banche o intermediari finanziari convenzionati e potranno essere stanziati per un valore compreso tra 20 mila e 2 milioni di euro, eventualmente suddiviso in più iniziative di acquisto per ciascuna impresa beneficiaria.
I finanziamenti avranno durata massima di 5 anni e saranno sostenuti da un plafond complessivo pari a 2,5 miliardi di euro garantito dalla Cassa depositi e prestiti.
Per la piena operatività delle agevolazioni occorrerà attendere, oltre all’emanazione della circolare del Ministero dello Sviluppo economico, anche la firma di una convenzione trilaterale tra lo stesso Ministero, ABI e la Cassa Depositi e Prestiti.


Fonte: http://www.tuttocamere.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS