Mercoledì 21 marzo 2012

Fiducia sulle Liberalizzazioni. Fini obietta

a cura di: eDotto S.r.l.
Il cammino della conversione in legge del Decreto sulle liberalizzazioni (n. 1/2012) si presenta quanto mai tormentato.

Il governo Monti ha chiesto all'aula della Camera di votare la fiducia su tale decreto; il provvedimento, se non viene convertito in legge entro il 24 marzo, è destinato a decadere. Da quando si è insediato, il governo tecnico ha posto 12 questioni di fiducia.

La scelta dell'esecutivo ha però irritato il Presidente della camera, Fini, che taccia di insensibilità il governo per aver disatteso le richieste di Lega e Idv di ottenere un chiarimento in ordine alla relazione della Ragioneria generale dello Stato, secondo cui il Dl liberalizzazioni ha cinque norme senza copertura di bilancio, introdotte durante l'esame del decreto legge al Senato.

I dubbi espressi dalla Ragioneria riguardano: le deroghe alle disposizioni in materia di permuta di beni del demanio e del patrimonio dello Stato; le misure che prevedono la possibilità per le pubbliche amministrazioni di saldare i loro debiti utilizzando l'istituto della compensazione; l'aumento di 40 unità della pianta organica dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas per le nuove competenze nel settore idrico.
Fonte: http://www.ilmessaggero.it
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS