Lunedì 15 giugno 2009

Fatture false, la prova e' a meta'

a cura di: eDotto S.r.l.
In tema di ripartizione dell’onere della prova nel caso si contesti l’utilizzazione di fatture a fronte di operazioni inesistenti, i giudici di Cassazione sostengono – sentenza 12022 del 25 maggio 2009 – che se e' vero che in linea generale il contribuente puo' assolvere quest’onere mediante la documentazione fiscale e contabile, tale mezzo di prova non puo' considerarsi incontestabile: anzitutto perche' il meccanismo elusivo della contabilizzazione di operazioni cd. inesistenti presuppone per definizione che sia approntata una documentazione formale ineccepibile; poi perche' trova applicazione il principio di diritto secondo il quale la correttezza formale della contabilita' non puo' diventare un alibi per commettere ogni violazione delle leggi fiscali. Il Fisco puo' allora “liberamente” superare le risultanze documentali contrapponendo circostanze e elementi che comprovino di fatto la fittizieta' delle operazioni stesse; l’onere di dimostrare la loro effettiva esistenza si sposta cosi' nuovamente in capo al contribuente, che dovra' allegare alla documentazione formale elementi di prova.
Fonte: ItaliaOggi7, p. 21 – Fatture false, la prova e` a meta` – a cura di Tasini
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali