CAF 730 - diventa un centro di raccolta - Clicca per maggiori informnazioni!
Giovedì 14 maggio 2015

Elusione, spetta alla societa' di comodo dimostrare la propria innocenza

a cura di: FiscoOggi
La norma parla chiaro, e' il contribuente a dover confutare i dubbi e le motivazioni che hanno portato l'ufficio finanziario a negare un rimborso Iva perche' ritenuto "sospetto".

In materia di societa' non operative, il rimborso Iva e' subordinato alla dimostrazione, a opera della parte contribuente, di situazioni oggettive che hanno impedito il conseguimento del reddito minimo. Non spetta, pertanto, all'ufficio finanziario la prova dell'esistenza dell'intento elusivo.
E' quanto affermato dalla Corte di cassazione, con l'ordinanza n. 7534 del 14 aprile 2015.

La vicenda processuale
La controversia nasce dall'impugnazione di un diniego al rimborso di un credito Iva, maturato dalla societa' ricorrente in dipendenza dell'acquisto di beni strumentali.
Detto diniego veniva motivato con la mancanza dei presupposti previsti dalle leggi 662/1996 e 724/1994 per l'applicazione della disciplina relativa alle societa' non operative.


Fonte: http://www.nuovofiscooggi.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web