Martedì 20 settembre 2011

Effetti dell’aumento Iva senza differimento

a cura di: eDotto S.r.l.
Assonime, con circolare n. 23 del 19 settembre 2011, esamina il contenuto del Dl 138/2011, nella parte relativa all’aumento dell’aliquota ordinaria dell’Iva. Sull’entrata in vigore dell’aumento spiega che bisogna considerare il momento di effettuazione delle operazioni di cessione o di prestazione, anche se l’imposta non è ancora esigibile.

Cessioni di beni. I momenti da considerare sono: consegna o spedizione se si tratta di beni mobili; rivendita da parte dei commissionari o dei riceventi nel caso di merci consegnate in esecuzione di contratti estimatori; pagamento del corrispettivo per le cessioni periodiche o continuative in esecuzione di contratti di somministrazione.

È da rilevare che se prima è stata emessa la fattura, o la stessa è stata ricevuta negli acquisti intracomunitari, o è stato pagato parte o tutto il corrispettivo, l'operazione è da ritenere effettuata in tali momenti, con l’emissione di due fatture in caso di anticipo erogato prima del 17 settembre 2011 e saldo dopo la data spartiacque.

Assonime focalizza, inoltre, una criticità possibile riguardo i pagamenti degli enti pubblici. A scanso di possibili ritardi nei pagamenti, dovuti all’incapienza degli stanziamenti degli enti, si sarebbe dovuto prevedere, come nel passato al cambiamento di aliquota del 1997, un differimento delle norme.
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali