CAF 730 - diventa un centro di raccolta - Clicca per maggiori informnazioni!
Lunedì 7 settembre 2009

Dovere di fedelta' del lavoratore. Obbligo fondamentale

a cura di: eDotto S.r.l.
La sentenza di Cassazione 18169, dell’agosto 2009, dichiara che se il dipendente fa concorrenza sleale, e' giustificato che l'azienda lo licenzi, anche quando questa violazione non e' nel codice disciplinare affisso in ufficio. Il passaggio chiave e': «i comportamenti del lavoratore che costituiscono gravi violazioni dei suoi doveri fondamentali sono sanzionabili con il licenziamento disciplinare a prescindere dalla loro inclusione o meno tra le sanzioni previste dalla specifica regolamentazione disciplinare del rapporto a anche in difetto della pubblicazione del codice disciplinare, purche' siano osservate le garanzie previste dall'articolo 7 dello Statuto dei lavoratori».  La Cassazione stima il dovere di fedelta' come «obbligo fondamentale» sancito dal codice civile (articolo 2105). Percio', indicarlo nel regolamento d'azienda non e' necessario. Alessia Lupoi
Fonte: Il Sole 24 Ore – Norme e tributi, p. 7 – Licenziabile il dirigente se informa i concorrenti – Bresciani
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS