Venerdì 9 gennaio 2009

DOPPIA SOGLIA PER IL VITTO

a cura di: eDotto S.r.l.
Il Dl 112/08 ha previsto – a partire dal 2009 – la restrizione della deducibilità al 75% delle spese di vitto e alloggio sostenute sia dagli autonomi che dalle imprese. All’articolo 85, comma 28-quinques, si legge infatti che la soglia in questione si applica a partire dal periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2008. Tuttavia, il limite del 75% si deve combinare con altri limiti di deducibilità così da non rendere sempre del tutto agevole il calcolo del costo da portare in detrazione. Per i professionisti valgono le norme dettate dall’articolo 54, comma 5, del Tuir che prevede che le spese relative a somministrazioni alberghiere e di alimenti e bevande sono deducibili al 75% e, in ogni caso, per un importo non superiore al 2% dell’ammontare dei compensi percepiti nell’esercizio. Sul limite del 2% si sono espressi sia l’agenzia delle Entrate che Assonime. Per le Entrate (circolare 53/E/2008) il 2% rappresenta il limite massimo entro cui ragguagliare la deduzione che compete solo relativamente al 75% dei costi sostenuti nell’esercizio. Secondo Assonime (circolare 55/2008), invece, restano dubbi su come operi la concorrenza tra i due limiti. Infatti, per le imprese applicare prima la percentuale sui compensi e poi il “taglio” del 25% non è equivalente al risultato in senso contrario. Proprio con riferimento al reddito d’impresa, il Dl 112/08 ha inserito all’articolo 109, comma 5, del Tuir un nuovo periodo che afferma che “fermo restando quanto già previsto nei periodi precedenti” le spese per vitto e alloggio sono deducibili nel limite del 75%. Anche in questo caso, dunque, il limite indicato assume carattere di regola generale e va coordinato con gli altri limiti previsti dalle altre norme, come nel caso delle spese di rappresentanza.
Fonte: Il Sole – 24 Ore, p. 22 - Doppia soglia per il vitto – Gavelli - Giorgetti
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS