Mercoledì 23 settembre 2009

Dl anti-infrazioni: l’istanza per il rimborso Iva solo in assenza di stabile organizzazione

a cura di: eDotto S.r.l.
Il testo finale del decreto anti infrazioni, che pone rimedio alle procedure di infrazione per ritardato o non corretto recepimento delle direttive comunitarie, prevede che solo i contribuenti Ue che non hanno stabile organizzazione in Italia, a prescindere dalla riferibilita' dell’acquisto ad essa o alla casa madre estera, debbano presentare le richieste di rimborso Iva, ex articolo 38-ter del Dpr 633/72. Conseguentemente ne sono esonerati i contribuenti con stabile organizzazione nel territorio italiano.

E' confermato, poi, quanto previsto per i fondi comuni non armonizzati. Il decreto stabilisce che i proventi dei fondi esteri non armonizzati non partecipano alla formazione del reddito imponibile dell’investitore sottoscrittore, ma saranno assoggetti a ritenuta del 12,50% a titolo di imposta. Sono state mantenute, inoltre, le disposizioni fiscali sulle Siiq.
Fonte: http://www.governo.it
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS