Giovedì 23 aprile 2015

Direttiva servizi 2008/8/CE: pubblicato il secondo decreto di recepimento che detta le nuove regole sul luogo di prestazione dei servizi

a cura di: TuttoCamere.it
E' stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 90 del 18 aprile 2015, il decreto legislativo 31 marzo 2015, n. 42, recante "Attuazione della direttiva 2008/8/CE, che modifica la direttiva 2006/112/CE, per quanto riguarda il luogo delle prestazioni di servizi".

Il decreto legislativo – in vigore dal 3 maggio 2015 - recepisce le disposizioni contenute nell'articolo 5 della direttiva 2008/8/CE del consiglio del 12 febbraio 2008 (c.d. "Direttiva servizi") le quali, modificando la vigente direttiva 2006/112/CE (c.d. "Direttiva IVA").

Si tratta di disposizioni che modificano i criteri di territorialita' delle prestazioni di servizi di telecomunicazione, teleradiodiffusione ed elettronici rese nei confronti di committenti non soggetti passivi d'imposta, per le quali viene stabilito che l'IVA e' dovuta nel luogo ove il committente e' stabilito ovvero ha il domicilio o la residenza.

A tal fine, il decreto prevede la sostituzione delle lettere f) e g) dell'art. 7-sexies del D.P.R. n. 633/1972 e l'abrogazione delle lettere h) ed i) dell'art. 7-septies.
Viene, inoltre, completamente riscritto l'art. 74-quinquies relativo alla disciplina prevista per le operazioni di e-commerce poste in essere dalle imprese extracomunitarie.

In seguito alle modifiche, gli operatori che prestano i suddetti servizi nei confronti di soggetti privati comunitari dovranno, ai fini dell'applicazione dell'imposta, identificarsi ai fini IVA nello Stato membro del consumatore.

Per assolvere l'IVA dovuta, ai sensi dei nuovi criteri di territorialita', negli Stati membri di stabilimento dei committenti non soggetti passivi (c.d. "Stati membri di consumo"), l'art. 5 della direttiva 2008/8/CE prevede l'istituzione dei regimi speciali del "mini sportello unico" (in inglese "Mini One Stop Shop", abbreviato in MOSS) in base ai quali i soggetti passivi non stabiliti nell'Unione europea (soggetti extra- UE) ed i soggetti passivi stabiliti nell'Unione europea (soggetti UE) aderiscono, rispettivamente, al "regime non UE" ed al "regime UE".

L'adesione avviene nel c.d. "Stato membro di identificazione" come segue:
a) per un soggetto extra UE, richiedendo la registrazione in uno qualsiasi degli Stati membri dell'Unione europea a scelta del soggetto passivo;
b) per un soggetto UE, optando per il regime speciale nello Stato membro ove e' stabilito.

Pertanto, a differenza della regola generale (secondo la quale il servizio si intende prestato nel luogo in cui si ha la sede dell'attivita' economica del prestatore, ovvero la relativa stabile organizzazione mediante la quale e' stata eseguita la prestazione), nel settore dei servizi su menzionati, viene adottato il criterio della territorialita' basato sul luogo del destinatario delle prestazioni (c.d. "committente"); da cio' ne consegue che i prestatori dei servizi che hanno i rispettivi clienti/destinatari nel territorio dell'Unione europea, dovranno identificarsi ai fini IVA nei diversi Stati di localizzazione dei clienti (definiti "Stati di consumo") e nei quali dovranno assolvere i relativi obblighi fiscali.
Sul piano interno, tale regime opzionale per l'assolvimento dell'imposta relativa ai servizi resi da soggetti passivi nazionali nei confronti di privati stabiliti in altri Stati dell'Unione europea e' disciplinato dai nuovi articoli 74-sexies e 74-septies del citato D.P.R. n. 633/1972.

Per scaricare il testo del decreto clicca qui.
Per un approfondimento dell'argomento e per scaricare la normativa di riferimento clicca qui.


Fonte: http://www.tuttocamere.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Analisi di Bilancio Online - richiedi subito il tuo report