Sabato 24 novembre 2012

Digitalizzazione delle dichiarazioni doganali. Circolare dell'Agenzia delle Dogane

a cura di: TuttoCamere.it
  1. Estensione della dichiarazione telematica con firma digitale alle operazioni in procedura ordinaria di importazione definitiva, perfezionamento attivo, ammissione temporanea e introduzione in deposito.
  2. Estensione dello sdoganamento telematico alle operazioni in procedura domiciliata di introduzione in deposito.
  3. Semplificazione degli adempimenti connessi allo svincolo in procedura ordinaria (prospetto di svincolo).
  4. Scarico automatizzato in caso di manipolazione delle merci introdotte in deposito.

Questi i punti salienti della circolare n. 16/D del 12 novembre 2012, con la quale l'Agenzia delle Dogane completa il percorso per la digitalizzazione delle dichiarazioni doganali, con l’eliminazione dei casi residuali in cui è richiesta la copia cartacea delle dichiarazioni comunque trasmesse al Servizio Telematico Doganale.
Anzitutto il documento presenta due importanti innovazioni che però non saranno immediatamente operative:

a) l'aggiornamento del tracciato del messaggio IM, infatti, è stato aggiornato con l’introduzione di un campo dedicato al «pre-clearing», cioè allo sdoganamento anticipato, che - a regime - permetterà di espletare le operazioni doganali prima dell’arrivo della merce;
b) l'introduzione di un ulteriore nuovo campo predisposto per i soggetti AEO titolari di procedura domiciliata, che potranno così indicare un luogo di scarico diverso da quello di visita merci.

Un’altra importante novità è la completa telematizzazione delle dichiarazioni in materia, che va a sostituire l’obbligo della comunicazione degli arrivi e vale come iscrizione della dichiarazione nelle scritture.
L’Agenzia delle Dogane, preso atto delle difficoltà manifestate dagli operatori economici relativamente alla tempestiva disposizione di tutte le informazioni necessarie a completare correttamente la casella 33 (codice delle merci), dispone che l’inesatta indicazione di tale casella non comporta l’applicazione delle sanzioni previste dall’art. 303, D.P.R. 23 gennaio 1973, n. 43 (TULD), a condizione che la presentazione della relativa dichiarazione di esito sia preceduta dalla rettifica del codice delle merci indicato nella dichiarazione di vincolo al regime del deposito.
Le disposizioni della circolare sono applicabili dalle ore 8.00 del 27 novembre 2012.


Fonte: http://www.tuttocamere.it
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS