Mercoledì 26 ottobre 2016

Dichiarazione integrativa: più tempo per la compensazione

a cura di: AteneoWeb S.r.l.
Il Decreto legislativo n. 193 pubblicato sulla Gazzetta di ieri ha riscritto la disciplina delle dichiarazioni integrative.

Il credito derivante da una dichiarazione integrativa a favore è compensabile, ma se l'integrativa è trasmessa oltre il termine della presentazione della dichiarazione dell'anno successivo il predetto credito può essere usato solo in compensazione per eseguire il "versamento di debiti maturati a partire dal periodo d'imposta successivo a quello in cui è stata presentata la dichiarazione integrativa".

In merito all'IVA, le dichiarazioni integrative, a favore e a sfavore, sono presentabili entro i termini di decadenza dell'accertamento; solo il credito che emerge dalla dichiarazione integrativa inviata entro il termine di presentazione della dichiarazione relativa all'anno solare successivo è compensabile o scomputabile in detrazione in sede di liquidazione o di dichiarazione annuale. Lo stesso credito Iva può anche essere richiesto a rimborso, se vi sono i requisiti di legge.

Fonte: Decreto Fiscale n.193/2016.
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Analisi di Bilancio Online - richiedi subito il tuo report