Lunedì 5 dicembre 2011

Dicembre. Tempi stretti per i datori di lavoro

a cura di: eDotto S.r.l.
La riduzione della seconda rata Irpef del 2011 produce ripercussioni sugli oneri cui devono adempiere i datori di lavoro che svolgono il ruolo di sostituti di imposta.

Le conseguenze di quanto disposto dal Dpcm del 21 novembre scorso – ossia l'abbassamento all'82% dell'acconto del 30 novembre – hanno rilievo per i lavoratori che hanno fruito del 730, nella specie coloro i quali hanno avuto come risultato della dichiarazione un conguaglio a debito e quindi tenuti al versamento del secondo o unico acconto. In questo caso, il datore di lavoro che ha ricevuto il modello 730/4, dovrà effettuare la trattenuta nella busta paga di novembre rideterminando l'importo in base alla riduzione dell'acconto Irpef all'82%.

Può essere accaduto, però, che essendo il Dpcm intervenuto strettamente a ridosso della scadenza, i datori di lavoro non abbiano avuto il tempo di procedere ai conteggi relativi alla riduzione Irpef nella busta paga di novembre; quindi il sostituto dovrà effettuare l'adempimento con il cedolino di dicembre, aggiungendo anche il rimborso di quanto trattenuto in più il mese precedente. E questa operazione da svolgere sul cedolino di dicembre andrà a sommarsi alle altre ordinarie operazioni relative al conguaglio fiscale, provocando un surplus di oneri a carico del datore di lavoro.

Altra data importante è quella del 16 dicembre prossimo, entro cui il sostituto che ha erogato nei mesi di gennaio e febbraio 2011 premi di produttività attuando la detassazione pur senza la presenza di accordi o contratti collettivi di secondo livello, può sanare la situazione, senza applicazione di sanzioni, versando l'importo dovuto (circolare n. 36/2011, Agenzia delle entrate).
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS