Giovedì 10 novembre 2011

Detrazione del 36% possibile anche in caso di bonifico irregolare?

a cura di: AteneoWeb S.r.l.
Il riconoscimento della detrazione Irpef del 36% per le spese sostenute per la realizzazione di interventi di recupero del patrimonio edilizio è subordinato al rispetto di specifici adempimenti, tra i quali vi è il pagamento disposto mediante bonifico bancario dal quale risulti la causale del versamento, il codice fiscale del beneficiario della detrazione e il numero di partita Iva ovvero il codice fiscale del soggetto a favore del quale il bonifico è effettuato. Ai fini della detrazione d’imposta, il bonifico on-line equivale al bonifico tradizionale. Qualora non siano presenti nel bonifico elementi essenziali quali il codice fiscale dell’ordinante e il numero di partita Iva del beneficiario, l’irregolarità può essere sanata fornendo i predetti dati alla banca. Sulla base di tali informazioni, la banca provvederà poi a trasmettere all’Agenzia delle Entrate, in via telematica, i dati identificativi del mittente e dei beneficiari della detrazione e dei destinatari dei pagamenti.
Fonte: Fisco Oggi - rivista telematica Agenzia Entrate

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Analisi di Bilancio Online - richiedi subito il tuo report