Mercoledì 8 ottobre 2014

Deleghe di pagamento f24. Dal 1° ottobre on-line. Chiarimenti dall’Agenzia delle Entrate

a cura di: TuttoCamere.it
L’Agenzia delle Entrate, con la Circolare n. 27/E del 19 settembre 2014, fornisce chiarimenti riguardo agli ambiti di applicazione dei nuovi obblighi di utilizzo dei servizi telematici per i pagamenti mediante F24, introdotti dall'art. 11, comma 2, D.L. n. 66/2014, convertito dalla L. n. 89/2014 e in vigore dal 1° ottobre 2014.

La circolare chiarisce che, a partire dal 1° ottobre 2014:

  1. I modelli F24 a saldo zero (ossia in cui l’ammontare dei pagamenti, esposti nella colonna «importi a debito pagati» è pari all’ammontare dei crediti utilizzati in compensazione, esposti nella colonna «importi a credito compensati») potranno essere presentati esclusivamente attraverso i servizi online dell’Amministrazione finanziaria, direttamente dal contribuente (utilizzando i servizi «F24web», «F24online» dell'Agenzia, tramite i canali Fisconline o Entratel) oppure per il tramite di un intermediario abilitato di cui all'art. 3, comma 3, D.P.R. n. 322/1998 (professionisti, CAF, associazioni sindacali di categoria tra imprenditori), che può effettuare la trasmissione attraverso i servizi «F24 cumulativo» o «F24 addebito unico».
  2. I modelli F24 contenenti crediti utilizzati in compensazione, con saldo finale maggiore di zero, oppure i modelli F24 con saldo superiore a 1000 euro (a prescindere dalla presenza di crediti utilizzati in compensazione) potranno essere presentati esclusivamente attraverso i summenzionati servizi online dell’Amministrazione finanziaria («F24web», «F24online», tramite i canali Fisconline o Entratel) oppure mediante i servizi di internet banking messi a disposizione dagli intermediari della riscossione convenzionati con l’Agenzia (banche, Poste Italiane, Agenti della riscossione e prestatori di servizi di pagamento).

Potranno continuare a utilizzare il modello F24 cartaceo anche dopo il 1° ottobre 2014:

  1. i contribuenti non titolari di partita IVA, per il versamento di somme pari o inferiori a 1000 euro, a patto che non ci siano crediti in compensazione;
  2. i contribuenti che utilizzano modelli di pagamento precompilati inviati dagli enti impositori con saldo finale superiore a 1000 euro, a condizione che non siano indicati crediti in compensazione;
  3. i contribuenti non titolari di partita Iva, che hanno in corso al 1° ottobre 2014, per l'anno corrente, piani di rateizzazione di tributi, contributi e altre entrate, per i versamenti, fino al 31 dicembre 2014, delle rate successive, anche per importi superiori a 1000 euro e/o utilizzando crediti in compensazione, oppure se il saldo del modello è pari a zero;
  4. i soggetti che hanno diritto ad agevolazioni fiscali, nella forma di crediti d’imposta, utilizzabili in compensazione esclusivamente presso gli agenti della riscossione.

Per scaricare il testo della circolare dell’Agenzia delle Entrate clicca qui.


Fonte: http://www.tuttocamere.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS