Venerdì 5 ottobre 2012

Decreto crescita: il CdM approva

a cura di: eDotto S.r.l.
Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto crescita/sviluppo bis che segna l’era digitale per la pubblica amministrazione, con la carta di identità e la tessera sanitaria elettroniche (in un documento digitale unico), il fascicolo sanitario elettronico in tutti gli ospedali e, dal 2015, le ricette digitali. Con la c.d. agenda digitale, miglioreranno anche i tempi della giustizia: tutte le notificazioni di cancelleria viaggeranno online con posta certificata.

Il decreto è caratterizzato anche da importanti misure sulle start up, ossia le nuove imprese innovative, per le quali è stanziato un budget di 210 milioni di euro in un biennio. Spicca, tra le iniziative, l'incubatore certificato di imprese start up innovative, rappresentato da una società di capitali di diritto italiano o una Societas Europaea, residente in Italia. L’incubatore seguirà la nascita e lo sviluppo di startup innovative e sarà dotato di precisi e certificati requisiti legati alla disponibilità di risorse materiali e professionali necessarie al ruolo. La società dovrà essere obbligatoriamente iscritta in un'apposita sezione del Registro delle Imprese che accoglierà anche l'iscrizione obbligatoria per le start up innovative.

Si ricorda che le nuove imprese innovative avranno agevolazioni fiscali e contributive - come l’iscrizione gratuita al Registro e la detrazione Irpef al 19%, per un triennio della somma investita dal singolo contribuente - a patto che siano veramente innovative. Perciò dovranno investire almeno il 30% delle spese in ricerca e sviluppo o impiegare almeno per un terzo della forza lavoro ricercatori, dottori o dottorandi (in alternativa si dovrà dimostrare di essere titolari o licenziatari di un brevetto).

Molto altro è nel decreto. Ad esempio, per attrarre ed agevolare l’investimento in Italia da parte di imprenditori esteri nasce il “Desk Italia”, sarà un valido supporto per superare il “gomitolo di normative centrali e locali”, come ha spiegato il ministro dello sviluppo, Corrado Passera, nella conferenza stampa dedicata.
Fonte: http://www.corriere.it
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS