Giovedì 6 novembre 2014

Decadenza benefici prima casa: forza maggiore sempre più limitata

a cura di: FiscoOggi
Un’ulteriore occasione per circoscrivere le cause che impediscono di spostare la residenza non per volontà del contribuente, consentendo di mantenere l’agevolazione.

Il trasferimento della residenza nell’immobile acquistato è elemento essenziale per conseguire il beneficio delle agevolazioni prima casa, la cui decadenza non può essere impedita né da motivi di salute riguardanti l’acquirente né da opere di consolidamento dell’edificio limitrofo.
La Corte di cassazione, con la sentenza del 17 ottobre 2014, n. 22002, ha avuto modo di continuare nella sua attività di elaborazione della casistica delle cause di forza maggiore che possono essere invocate dai contribuenti per evitare la decadenza dal beneficio agevolativo previsto per chi acquista un immobile con l’impegno di adibirlo ad abitazione principale.

I fatti in causa
L’Agenzia delle Entrate recuperava a carico di due coniugi le maggiori imposte di registro, catastale e ipotecaria relative all’atto di acquisto di un immobile, non avendo gli stessi trasferito la residenza nel termine di legge.
I contribuenti contestavano l’atto loro notificato invocando il caso fortuito sulla base di due circostanze: le precarie condizioni di salute del marito e i lavori di consolidamento dell’edificio limitrofo a quello da loro acquistato.

Per approfondimenti clicca qui.


Fonte: http://www.nuovofiscooggi.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS